Un Giorno Perfetto

Film molto particolare di Fernza Ozpetek tratto dal l’omonimo libro, la storia è incentrata su una famiglia di padre, madre e 2 figli (una grande e uno piccolo), i genitori si sono separati ma il padre non riesce ancora  ad accettare la cosa. La pellicola ci scaraventa in una realtà davvero drammatica, dove ai personaggi principali e a quelli secondari non ne va bene una, problemi di ogni genere, sembra quasi che il regista si sia fatto prendere un po’ troppo la mano. Il giorno perfetto a cui si riferisce il titolo è la cronaca della giornata precedente, all’inizio del film veniamo già a conoscenza che in una casa ci sono stati degli spari e quindi è morto qualcuno. L’inizio del film è basato molto sul non detto mostra tutti i personaggi(forse anche troppi), sia principali che secondari, e li colloca ognuno in ogni vicenda che poi si intreccia con il nucleo familiare principale. Il film da un certo punto in poi (da circa metà) si trascina avanti a fatica e alcune cose tendono a non avere una giustificazione fino ad arrivare al triste epilogo che ci riporta alla scena iniziale del dramma umano. A mio parere poteva essere realizzato meglio, la storia non ti trascina dentro, i personaggi non vengono presentati bene, lo spettatore viene catapultato nel loro mondo senza sapere nulla, ne sconsiglio la visione al cinema.

 Visto 588 volte da 357 visitatori

Tags:


Condividi


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.